Il potere benefico della cromoterapia

Blu, verde, rosso, giallo: ogni colore ha un potere ed un significato, ogni sfumatura trasmette alle nostre menti e al nostro corpo vibrazioni e sensazioni diverse. Il potere del colore e della luce nella cromoterapia.

La cromoterapia è un metodo di cura naturale antichissimo, conosciuto già dai Greci ( che praticavano l'elioterapia), che attribuisce ai colori delle proprietà in grado di far ritrovare l'armonia e l'equilibrio tra corpo e mente.
I praticanti della cromoterapia ritengono che i colori siano in grado di migliorare le funzioni dell'organismo, influendo a livello del sistema metabolico, nervoso ed immunitario.

I colori possono essere assorbiti in vari modi dal nostro organismo: la tecnica più utilizzata si avvale di strumenti e luci particolari, ad imitazione della luce solare (il cui spettro contiene tutti i colori). Le irradiazioni luminose servono per migliorare le funzionalità biologiche delle cellule e non hanno effetti collaterali: la luce e i colori agirebbero solo sulla psiche e sullo stato emotivo, che comunque influiscono sul nostro corpo. Ma la cromoterapia non è solo luce: attraverso cibi, massaggi, bagni colorati i colori influenzano il nostro organismo. Tantissime tecniche, ma l'obiettivo rimane lo stesso: raggiungere uno stato di benessere psicofisico.

Ma vediamo il potere dei colori:
il Verde sarebbe in grado di agire sul sistema nervoso e su emicranee e patologie nervose. É il colore della natura, dell'armonia, della calma e della speranza;
il Rosso trasmette forza, vitalità, passione. Accelera il battito cardiaco e fa aumentare la pressione sanguigna. Aiuta a curare depressione, asma, tosse;
anche il Blu, come il verde, dona calma e tranquillità: è utilizzato nella cromoterapia in situazioni di forte stress;
il Giallo favorisce la concentrazione ed è utile in caso di infiammazioni a livello gastrico.

Ecco spiegati i principi della cromoterapia: un mondo di colori e di benessere ci aspetta.

 

JUSTBLOG